Xacus e BOARD: un nuovo approccio per il monitoraggio dell’andamento delle vendite

Xacus nasce nel 1956 in Provincia di Vicenza, a San Vito di Leguzzano, come realtà artigianale operante nel settore della camiceria maschile. Nel corso degli anni l’azienda si è sviluppata, dapprima passando da realtà artigianale ad industriale, poi espandendo il proprio mercato da nazionale a internazionale, fino ad arrivare ad essere oggi un’affermata realtà nel settore della moda operante in tutto il mondo.

La natura artigianale del brand Xacus ha consentito nel corso degli anni di mantenere una costante attenzione alla qualità dei prodotti, e quindi a tutti i processi legati alla selezione delle materie prime e alla lavorazione delle stesse. Parallelamente al rinnovamento del modello produttivo, il focus dell’azienda ha tenuto conto anche dell’ottimizzazione del proprio modello logistico e commerciale.

Relativamente al modello commerciale, il sales channel dell’azienda si sviluppa attraverso corner shop, shop in shop, e-commerce e collaborazioni con importanti brand italiani. Lo spiccato interesse per la realizzazione di un modello di vendita efficiente ha portato ad un’approfondita analisi della gestione interna dello stesso sia a livello di processo che di gestione delle informazioni. Quest’ultimo aspetto è stato affrontato da un team interno e ha portato alla decisione di introdurre nell’architettura informativa di Xacus il sistema di Business Intelligence e CPM Board.

La scelta: il valore del controllo

Alla luce dell’analisi effettuata, le maggiori criticità riscontrate da Xacus nella gestione delle informazioni commerciali sono risultate la limitata scalabilità delle informazioni a disposizione dei key user di processo, e in particolare la necessità di processare ed aggregare le stesse per supportare il fabbisogno informativo.

L’obiettivo prefissato era quindi quello di ottenere uno strumento efficiente per il monitoraggio delle performance di vendita, che garantisse un repository unico per l’analisi dei dati storici fino alla rielaborazione degli stessi a fini reportistici e previsionali.

"Le flessibilità è stata uno dei principali criteri alla base del processo di software selection che ha portato Xacus a scegliere Board rispetto agli altri competitor: il processo di selezione ha valutato svariati strumenti, e la scelta è poi ricaduta su Board in quanto meno rigido degli altri sistemi" afferma Carlo Corradin, finance & control manager della società "e maggiormente in grado di garantire una visione integrata delle informazioni. Le funzionalità CPM di Board inoltre, consentiranno in futuro di supportare le attività di pianificazione strategica e di allocazione delle risorse".

Obiettivi e benefici

I principali obiettivi di progetto sono stati i seguenti:

  • Fornire al management uno strumento di controllo efficiente ed efficace
  • Avere una visione completa sempre aggiornata sull’andamento delle vendite
  • Gestire un significativo volume di dati, anche da fonti eterogenee
  • Fornire informazioni aggregate, veloci da leggere, ma comunque esaustive sulle performance aziendali.

I principali vantaggi ottenuti dall’adozione di Board a supporto della digitalizzazione del processo di analisi delle vendite sono:

  • Possibilità di monitorare le performance di vendita year-to-date, scalando le informazioni attraverso attributi di prodotto e cliente
  • Possibilità di confronto dei risultati con i periodi precedenti
  • Calcolo del fatturato prospettico sulla base del portafoglio ordini
  • Visibilità del trend di crescita della domanda per prodotto e cliente.

L’adozione di un sistema di BI integrato consente di gestire in modo centralizzato ed omogeneo le informazioni, e l’efficientamento del processo di reporting.