Industry 4.0: perchè è importante saperla affrontare

Industry 4.0 è l’attesa quarta rivoluzione industriale che porterà alla produzione del tutto automatizzata e interconnessa. A ben guardare, quello dell’Industry 4.0 è un processo che va ben aldilà dell’utilizzo dei robot e delle tecnologie digitali. Si tratta infatti di un fenomeno innescato dallo sviluppo dell’Internet of things (l’internet delle cose), cioè la tecnologia che permette di connettere alla rete e di far dialogare tra loro molti oggetti reali, compresi quelli più sofisticati come i macchinari dell’industria. L’Industry 4.0 si caratterizza anche per l’utilizzo di altre tecnologie come il cloud computing, ossia la “nuvola informatica” che consente di accedere alle informazioni ovunque attraverso la rete internet; e quella Big Data, che permette la raccolta e l’analisi di una quantità immensa di dati con procedure informatiche avanzate.

Come e quando nasce il termine Industry 4.0? L’espressione Industry 4.0 è stata usata per la prima volta nel 2011 in Germania come progetto del governo per promuovere la computerizzazione e innovazione all’interno del settore manifatturiero, oltre ad investimenti su infrastrutture, scuole, enti di ricerca e sistemi energetici; e in questi anni le industrie tedesche hanno messo in pratica questa teoria con notevoli risultati.

Finora abbiamo assistito a 3 rivoluzioni industriali:

  • Industry 1.0: nel 1784 con la nascita della macchina a Vapore e di conseguenza con lo sfruttamento della potenza di acqua e vapore per meccanizzare la produzione
  • Industry 2.0: nel 1870, con il via alla produzione di massa attraverso l’uso dell’elettricità, l’avvento del motore a scoppio e l’aumento dell’utilizzo del petrolio come nuova fonte energetica
  • Industry 3.0: nel 1970 con la nascita dell’informatica. Si parla di rivoluzione digitale o era digitale destinata ad incrementare i livelli di automazione avvalendosi di sistemi elettronici e dell’IT (Information Technology)

industry 4.0

Per quanto riguarda invece la quarta rivoluzione industriale, la data d’inizio non è ancora stata stabilita, perché è tuttora in corso e solo a posteriori sarà possibile indicarne l’atto fondante.

Il minimo comune denominatore è che Industry 4.0 prevede sistemi di fabbricazione di cyber fisica dove prodotti intelligenti utilizzano sensori per fornire istruzioni di lavorazione alle apparecchiature di produzione automatizzata. Concettualmente, in un prossimo futuro, le fabbriche controlleranno e ottimizzeranno i processi produttivi in gran parte da sole e per farlo saranno necessari nuovi strumenti intelligenti e nuovi software per la strutturazione dei flussi di dati.

L’industry 4.0 identifica quindi un nuovo paradigma di gestione del business che vuole cogliere le nuove opportunità e sfide fornite dalle nuove tecnologie. Il futuro della quarta rivoluzione industriale consentirà alle aziende di coniugare produttività e rapidità nella risposta al mercato, rendendo il proprio sistema produttivo più competitivo.

Le innovazioni tecnologiche presentano nuove sfide ed opportunità che KValue può aiutarvi a cogliere in modo efficace e concreto. Per un’evoluzione digitale di successo KValue dispone di strumenti semplici ed innovativi per avviare il processo di comprensione e trasformazione digitale di un’azienda, mediante l’utilizzo di applicazione e programmi intuitivi e attraverso il seguente percorso:

process

Un servizio integrato per accompagnare e affrontare un processo di cambiamento operativo, culturale, manageriale e tecnologico del business nelle PMI.